News

MKPNews->Gare   
Alfio Di Gregorio e Viviana Druidi svettano a Peio

Pienamente rispettato il ruolo di favoriti nel campionato italiano in salita a skating. Percorso duro ma successo di partecipazione: oltre 170 concorrenti, fra cui una pletora di ragazzini

 PEIO (TN) - 10 settembre - Un Massimino Bezzi soddisfatto quello che ha tirato le somme del campionato italiano in salita a skating che ha portato a Peio quasi 170 concorrenti, fra i quali un gruppo di ragazzi dell'US Nicolosi. E venire fin dalla Sicilia non è certo una passeggiata. Capolista Alfio Di Gregorio, il cui nome ricorre anche al primo posto della classifica in tutte le 9 edizioni del Trofeo “Comune di Peio” con foto che campeggia pure sulla copertina del depliant della gara. Non gli servirà nemmeno cambiarlo nel prossimo anno: basterà semplicemente aggiornarlo perché il vincitore, ancora una volta, è stato lui. Invano hanno cercato di contrastarne la progressione trionfale i due carabinieri Florian Kostner e Bruno Carrara poiché Alfio (nella foto), alla distanza ne ha stroncato ambizioni e velleità dopo aver tirato dall’inizio alla fine senza ricevere un solo cambio. Solo Eugenio Bianchi gli ha dato una mano in partenza, con un paio di strappate, ma ha poi abbandonato. Non stava bene. E così ha dato spettacolo la solita generosità di questo cavallo di razza di 36 anni che non appare affatto intenzionato ad abdicare dal quel ruolo che si è costruito con tenacia e sacrificio in vent’anni di carriera, e con lo spirito di un ragazzino che sembra quasi godere di questo tipo di fatica e ...


Da staff, Lunedě, 11 Settembre 2006 08:27, Commenti(0), Leggi tutto
Skirollonga: tricolore annullato per errore di percorso

La moto apripista devia il gruppo di testa: così, invece che Paredi, il primo è Alberto Rispetto, il solo a prendere la strada giusta. Fra le donne Anna Rosa su Mateja Bogatec e Viviana Druidi

 ORSAGO (TV) – Campionato italiano Granfondo “Skirollonga” nel casino. Non assegnato il titolo italiano della categoria seniores maschile: logica anche se non per questo scontata conclusione di una corsa risultata falsata da un’errata deviazione del gruppo di testa portato fuori strada dal motociclista di servizio quando, dopo una gara tutta di conserva, si apprestava alla volata. Al traguardo, situato in centro paese, mancavano poco meno di 3 km, dopo averne percorsi 48 su un circuito di 12 da ripetere quattro volte, e fino a quel momento non si erano avuti episodi di particolare rilievo. Corsa tattica, semplicemente, tutti a guardarsi e a tenersi sotto controllo. Marcamento stretto (nella foto il vincitore Alberto Rispetto).

Qualche allungo, più velleitario che altro, subito rientrato poiché una leggera brezza sconsigliava tentativi solitari e non si è mai formato quel gruppetto che, dandosi i cambi, potesse andare all’arrivo. Andatura tutto sommato tranquilla, tanto da intrupparsi in 23 , fra i quali anche Pierluigi Papa, il CT della nazionale di skiroll, e Marco Selle, allenatore della nazionale di fondo femminile, che era venuto ad Orsago con i granfondisti Cattaneo e Costantin, gli azzurri delle lunghe distanze di cui è stato allenatore fino alla stagione scorsa. Inserimento interessante, quello dei fondisti, che dà un valore aggiunto al mondo dello skiroll, come &egrav ...


Da staff, Martedě, 05 Settembre 2006 01:11, Commenti(0), Leggi tutto
Thomas Moriggl e Marianna Longa tricolori nella Bostel Roll

Il fondista torna alla ribalta dopo una stagione tribolata e a metà gara stacca Di Gregorio che poi tenta invano il recupero. La Longa ha avuto la meglio su Sabina Valbusa solo nel finale

Rifugio Verenetta - 27 agosto 2006Va all’azzurro del fondo Thomas Moriggl (Gsa Asiago)  la Bostel Roll 2006, nell’occasione valida quale campionato italiano in salita a tecnica classica,  ma Alfio Di Gregorio, ancora una volta, sfoggia il suo potenziale tecnico intatto a dispetto delle sue trentasei primavere. Terzo, come l’anno scorso, un giovane sempre più promettente: Luca Orlandi, trentino delle Fiamme Oro,  ma sugli skiroll con  i  colori dello Sc Montebelluna.
Il podio di questa settima edizione dell’ormai classica sfida altopianese di fine agosto racchiude, come accaduto altre volte,  valori tecnici assoluti in quanto l’altoatesino torna a “vedere il sole” dopo un lungo periodo durante il quale era stato costretto a ridurre al minimo la sua attività per problemi fisici ora, alla riprova dei fatti, finiti nell’albun dei ricordi meno apprezzati mentre l’Alfio nazionale conferma il suo smalto in vista della prova conclusiva di Coppa del Mondo, di cui è leader, prevista a settembre in Francia. Naturalmente soddisfatto Thomas Moriggl che nel corso della settimana sugli skiroll ha passato ore in Val d'Aosta, particolarmente sulla strada del Piccolo San Bernardo, con i compagni della squadra nazionale A di fondo, nel raduno di P ...


Da staff, Domenica, 27 Agosto 2006 22:47, Commenti(0), Leggi tutto
Killer Piller a Barzio si improvvisa sprinter

Con Fulvio Valbusa ha vinto la staffetta americana di skiroll, precedendo Pession e Paredi, Di Centa e Zorzi, Santus e Renato Pasini. Brutta caduta di Glauco Pizzutto in piena volata

 BARZIO (LECCO) 12 agosto - Fulvio Valbusa e Pietro Piller Cottrer sono i vincitori della 18^ edizione della staffetta americana di skiroll che si è corsa in questo ameno paese della Valsassina dalla vocazione turistica e che, stante anche la stagione vacanziera, ha richiamato un folto pubblico fra il quale ha fatto inevitabilmente spicco il Fans club SantusPasini. Purtroppo presente a ranghi ridotti e senza il consueto corollario di buon umore, di vino e formaggio poiché le ferie hanno sfoltito le file e alleggerito il vettovagliamento di prammatica. Si sono comunque fatti sentire, ma i loro incitamenti non sono bastati a dare le ali alla coppia dell’Alta valle Seriana perché di fronte al Pietro Piller Cottrer odierno non c’era possibilità di scampo. Per nessuno; avrebbe sicuramente avuto problemi anche “Re” Alfio Di Gregorio, il campionissimo della specialità da quasi vent’anni (nella foto scattata da Anna Rosa la volata pochi metri prima della caduta di Pizzutto, con body rosso, in terza posizione).

Killer Piller è uno che anche con le rotelle ci sa fare, tanto è vero che che proprio nello skiroll un mese fa a Montebelluna ha vinto il titolo italiano in piano, approfittando del vantaggio accumulato nel prologo per guadagnare ulteriore terreno nell’inseguimento. Qui ha sorpreso tutti perché si è scoperto pure sprinter di razza improvvisando una volata in d ...


Da staff, Domenica, 13 Agosto 2006 14:19, Commenti(0), Leggi tutto
Ben 12 medaglie dagli Europei di Yaroslavl: un record

Chiusura con la team sprint e l'oro di Viviana Druidi e Mateja Bogatec, l'argento di Alfio Di Gregorio con Jules Pession, e di Solange Chabloz e Ana Kosuta. Tifo russo per gli azzurri

 YAROSLAVL (Russia) - 6 agosto 2006 – E’ finita in gloria agli Europei in terra russa: 12 medaglie complessive, 4 d’oro, 4 d’argento e altrettante di bronzo, un record anche perché la concorrenza è aumentata in quantà e in qualità. Si è lavorato bene, dunque, e ne riparleremo in sede di consuntivo. Equa divisione per ogni gradino del podio che nella giornata conclusiva ha visto echeggiare altre due volte l’inno tricolore per il successo di Viviana Druidi e Mateja Bogatec nel team sprint femminile seniores, e dell’accoppiata Gabriele Caretta/Glauco Pizzutto nella gara juniores maschile. Il titolo senior maschile è stato mancato da Di Gregorio per un soffio: l’ha battuto di mezzo metro l’ukraino Vitaliy Martsiv allungandosi maggiormente in spaccata (nella foto l'arrivo).
“Ho sbagliato io, e due volte, ammette con obiettività il campione europeo della mass start analizzando la fase conclusiva della volata che lui aveva preso in testa da lontano come tattica e caratteristiche del tracciato in zona traguardo imponevano. Con la mia esperienza dovevo comportarmi diversamente. Ero davanti e, nell’ultima curva, avrei potuto continuare a pattinare e l’ho affrontata invece adottando il passo di giro e questo è stato il primo errore poiché ho perso leggermente in velocità. Poi ho scelto la corsia interna e questo è stato il secondo erro ...


Da staff, Lunedě, 07 Agosto 2006 22:07, Commenti(0), Leggi tutto
 7 Pagine 1 2 3 4 5 6 ... Ultima »


MKPNews ©2004-2005 All rights reserved
 
© 2000-2006 skiroll.it - all rights reserved - created by Rob


MKPortal M1.1 Rc1 ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.05698 secondi con 14 query