News

MKPNews->Sci di Fondo   
CIAK SI GIRA: LO SCI DI FONDO IN DIRETTA RAI IL 26 DICEMBRE “SKI SPRINT PRIMIERO ENERGIA”

In gara anche atleti di nazioni inusuali come Brasile, Croazia, Nuova Zelanda e Kyrgyzstan - Zorzi e Fabio Pasini vanno al Tour de Ski, pronostici per l’iridato Renato Pasini - Tra le donne spicca il nome di Sabina Valbusa, ma le iscrizioni chiudono domani - L’evento organizzato dall’US Primiero San Martino è Coppa Italia e gara FIS

 22 Dicembre 2008 - A Fiera di Primiero il conto alla rovescia per la sesta edizione di “Ski Sprint Primiero Energia” è passato dai giorni alle ore.
La tradizionale kermesse di Santo Stefano, con l’altrettanto tradizionale diretta RAI, è in programma venerdì 26 dicembre, col via ufficiale della fase finale alle ore 17.00.
Quest’anno, valida come prova di Coppa Italia ma soprattutto inserita nel calendario FIS, la gara promossa dall’US Primiero San Martino si sta internazionalizzando alla grande, soprattutto con la partecipazione di nazioni inusuali per le gare sulle Dolomiti. Accanto a tedeschi, finlandesi, svizzeri e francesi, sono arrivate infatti le “entries” di Croazia, Nuova Zelanda, Brasile e Kyrgyzstan, segno che questa gara ha radicato un grande interesse.
Proprio oggi ci sono state due defezioni importanti, ma conseguenti alla convocazione da parte della direzione agonistica della FISI per il Tour de Ski, ovvero quelle di Cristian Zorzi e Fabio Pasini, che avevano prenotato un posto in griglia. Il loro risultato conseguito in Coppa del Mondo a Duesseldorf questo week-end ha tolto ogni dubbio e così venerdì a Fiera di Primiero ci saranno due protagonisti in meno.
Confermata invece la ...


Da staff, Martedì, 23 Dicembre 2008 21:03, Commenti(0), Leggi tutto
Renato Pasini 3° a Davos nello sprint di Hattestad

Bene anche il fratello Fabio, 5° in qualifica e 17° in classifica, 23° Hofer. Fra le donne conferma di Petra Majdic sulle norvegesi Brun-Lie e Bjoergen. Quarto posto per Arianna Follis, 5° per Magda Genuin dopo la laurea, 20° Longa

 DAVOS (SUI) 14 DICEMBRE -  Italia maschile finalmente sul podio dello sprint con Renato Pasini (nella foto), mentre  Arianna Follis e Magda Genuin restano appena sotto. Giornata comunque positiva per la squadra azzurra considerando i nomi dei vincitori, la durezza e la lunghezza dell’anello di gara, un po’ fuori dalle righe di quella che è la norma della specialità. Un chilometro e 700 metri per i msacvhi, 1,4 per le donne, con due salite dure, tanto da creare più selezione e distacchi che non una gara in linea come si può evincere dai tempi delle qualifiche che hanno evidenziato la bella prova di Fabio Pasini, richiamato in squadra, quinto tempo, precedendo il fratello maggiore Renato di tre posizioni e poi 17° in classifica. Con Pietro Piller Cottrer a caccia di punti ma relegato purtroppo al 66° posto.

Vincitori di spessore, dicevamo, trattandosi del norvegese Ola Vigen Hattestad ...


Da staff, Lunedì, 15 Dicembre 2008 10:20, Commenti(0), Leggi tutto
Millegrobbe in 2 tappe: piste pronte sull’altopiano di Lavarone

In programma il 17 e 18 gennaio:  sabato 30 km in classico e domenica 30 km in tecnica libera

 LAVARONE (TN) Con la neve arrivata nei giorni scorsi e in quest’ultimo weekend, si è alzato definitivamente il sipario sulla stagione invernale la quale, anche quest’anno, vivrà uno dei momenti “clou” sulle piste trentine dell’altopiano di Lavarone, grazie alla 28.a edizione della Gran Fondo Millegrobbe, in programma nel weekend del 17 e 18 gennaio, sempre sotto l’organizzazione del collaudato team capeggiato da Enzo Merz.

Un doppio appuntamento per gli appassionati dello sci di fondo, con una 30 km in tecnica classica (sabato 17 gennaio) ed una 30 km in tecnica libera (domenica 18), le quali daranno vita ad una speciale combinata, nonché ad un’apposita classifica che sommerà i tempi ottenuti da ciascun atleta nelle due gare, comunque affrontabili anche singolarmente.

Quest’anno, dunque, lo spettacolo di una delle granfondo più amate d’Italia sarà condensato in due giornate e non più in tre come negli anni passati, come richiesto dagli stessi concorrenti.


Da staff, Martedì, 02 Dicembre 2008 22:08, Commenti(0), Leggi tutto

Stop alla Marcialonga: in 6000 nell’edizione 2009

Con largo anticipo la regina delle granfondo ha raggiunto il tetto massimo. 50 cm di neve fresca sulle vallate di Fiemme e Fassa Gran parte della pista sarà percorribile già dalla prossima settimana

 2 Dicembre - La Marcialonga di Fiemme e Fassa da oggi espone il cartello “chiuso”. Proprio questa mattina, infatti, la 36.a edizione della granfondo trentina – in programma il 25 gennaio 2009 - ha raggiunto la quota limite dei 6000 iscritti e, come da regolamento, il comitato organizzatore ha decretato la chiusura definitiva delle iscrizioni (nella foto Anders Aukland, l'ultimo vincitore).

Raggiunta quota 5500 ad inizio dello scorso weekend, c’è stata la classica volata di gruppo finale nella corsa al pettorale, con gli ultimi 500 posti esauriti in pochissimi giorni, costringendo la segreteria dell’evento a chiudere con largo anticipo.

La “starting list”, pertanto, è ora completa ed atleti e comitato organizzatore possono quindi dedicarsi ai preparativi in vista della gara.


Da staff, Martedì, 02 Dicembre 2008 22:02, Commenti(0), Leggi tutto

Marianna Longa quarta nella 10 km TC di Kuusamo

Sotto una fitta nevicata l'azzurra cede solo a Saarinen, Kuitunen e Bjoergen, con Follis undicesima. Fra i maschi Johnsrud Sundby su Bauer e Jauhojaervi, Piller Cottrer 19° unico azzurro fra i 30

 KUUSAMO (FIN) 30 NOVEMBRE -  Meno freddo di ieri ma nevicata intensa, con un alto tasso di umidità: le condizioni peggiori per il fondo italiano e per i nostro skimen spesso in difficoltà ma certamente non oggi. In situazioni del genere si è quasi sempre fatto un flop, ma questa volte, con sci velocissimi e con buona tenuta in salita, le azzurre si sono esaltate. Marianna Longa (nella foto) in corsa per il podio fino all’ultimo, Arianna Follis undicesima recuperando una decina di posizioni nella seconda parte della gara.  Tanto di cappello, e anche se le altre sono uscite dalla zona punti, con queste due individualità si può puntare in alto nelle gare individuali dei Mondiali e anche per il Tour de Ski.

Meno bene i maschi, che pure hanno beneficiato di condizioni ambientali migliori poiché era cessato di nevicare; solo Pietro Piller Cottrer a punti con un 19° posto che la dice lunga sul salto di qualità in quella tecnica classica che lo aveva sempre penalizzato e lo propone come grande favorito per il pursuit oltre che per ...


Da staff, Domenica, 30 Novembre 2008 22:46, Commenti(0), Leggi tutto
 8 Pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 


MKPNews ©2004-2005 All rights reserved
 
© 2000-2006 skiroll.it - all rights reserved - created by Rob


MKPortal M1.1 Rc1 ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.05778 secondi con 14 query