Codice libero -
Richard Stallman e la crociata per il software libero

╚ successo raramente nella storia, ma Ŕ successo, che in un momento in cui sembrava che le regole del gioco fossero immutabili, che i vincitori fossero imbattibili e i perdenti senza alcuna possibilitÓ di riscatto, un uomo solo, assolutamente privo di potere, ricchezze, fama, bellezza, amicizie, un uomo qualunque della specie innumerevole dei perdenti, riuscisse a sovvertire le regole del gioco e a far saltare il banco. La storia raccontata in questo libro Ŕ la storia di uno di quegli eventi rari ed Ŕ la storia di un uomo eccezionale che nasce perdente e diventa vincente, che non Ŕ bello ma affascinante, che non Ŕ simpatico ma Ŕ adorato come un dio; non ha amicizie vere ma conta migliaia di ammiratori; mette i lunghi capelli in bocca o nel piatto ove sta mangiando ma Ŕ conteso ospite alla tavola dei ricchi e dei potenti; non sorride mai ma si traveste da santo mettendosi in testa, a mo' di aureola, la superficie attiva di un hard disk della prima generazione; non ha i soldi per pagarsi una cena al ristorante ma ha sconvolto un mercato da migliaia di miliardi di dollari.
  Il gioco Ŕ un comparto industriale delle dimensioni di quello dell'automobile, dominato da pochissimi attori, meno delle dita di due mani, in virt¨ della regola che chi vince prende tutto il piatto. E il settore industriale del software, ad altissima intensitÓ di lavoro e poverissima intensitÓ di capitali, che produce oggetti immateriali senza impiego di energia, puro spirito, frutto di sola intelligenza, fantasia, tenacia, miliardi di ore di lavoro.
  Il protagonista della storia Ŕ Richard Stallman, .......   

(Angelo Raffaele Meo - Politecnico di Torino)

 

Titolo:   codice libero (FREE AS IN FREEDOM)
Autore: Sam Williams
Editore: APOGEO - 2003
ISBN 88-503-2108-2
Prezzo: 14,00 Euro

 


Aggiornato il 15-04-04.

www.skiroll.it