rollerski_afisa.jpg (43844 byte)

  

Positivo il bilancio della Nazionale Italiana di Skiroll in Lettonia

La seconda prova della World Cup 2004 disputata a Cesis in Lettonia dal 22 al 25 luglio 2004, Ŕ stata caratterizzata dall'alta professionalitÓ del Comitato Organizzatore, che ha saputo dare vita a tre giornate di gare impeccabili da ogni punto di vista. Tutte le gare sono state organizzate nel migliore dei modi, con tempi e classifiche in tempo reale e percorsi tecnici e altamente spettacolari. L'unica cosa di cui abbiamo sentito la mancanza, Ŕ stata la pianura, infatti le gare di prologo e l'inseguimento si sono disputate su continui saliscendi, con dure rampe e lunghe discese.

Altissimo anche il livello qualitativo della partecipazione: tre nazionali al gran completo, Russia Ucraina e Svezia, hanno alzato notevolmente le performance degli atleti. Senza dimenticare gli atleti di casa, che nel prologo sono stati favoriti dalla familiaritÓ di un circuito usato frequentemente durante gli allenamenti.

La compagine italiana ha ottenuto buoni risultati: nei senior maschili Alfio Di Gregorio e Alberto Pertile dimostrano ancora una volta di sapersi adattare a qualsiasi percorso. Solo il detentore della Coppa del Mondo 2003 e specialista delle gare sprint, il russo Igor Glushkov, ha saputo tenere la testa ai due azzurri nelle gare di prologo e inseguimento, grazie all'altissima velocitÓ che ha saputo sviluppare in discesa, alternando brevi tratti in posizione "a uovo", con tratti nei quali spingeva con potenti pattinate. Un'abilitÓ tecnica frutto di un'accurata ricerca, che ha coinvolto anche i materiali utilizzati dal russo. In particolare l'attacco di quest'ultimo, non permetteva alla scarpa di sollevarsi dallo skiroll nella fase di scarico, e questo evidentemente ha permesso al russo di sfruttare al meglio la pattinata nei tratti in discesa. Riteniamo che
Glushkov potrebbe avere adottato l'accorgimento da noi segnalato su "Appunti di Tecnica dello skiroll".

L'errore dei nostri, se di errore si pu˛ parlare, Ŕ stato quello di sottovalutare le discese, ed anche Di Gregorio che risultava decisamente pi¨ veloce del
russo nei tratti in salita, si trovava a perdere preziosi secondi nelle lunghe discese del prologo e dell'inseguimento.
La coppa del Mondo maschile rimane comunque un discorso aperto fra due atleti: Alfio e Igor, divisi da pochissimi punti e con il russo in testa, se la giocheranno all'ultima gara in programma a Sestola, la terza edizione della Rollissima del Cimone. I favori del pronostico sono tutti per l'italiano, gli unici dubbi nascono dalla eccezionale condizione di forma che il russo ha mostrato in Lettonia (nel prologo il terzo classificato aveva un ritardo di ben 53 secondi).


Per quanto riguarda gli altri azzurri, buone le prestazioni dei due giovani senior, con l'acuto di Simone Paredi nella prova sprint, dove ha concluso con un fantastico secondo posto, ancora una volta alle spalle di Glushkov e davanti al finnico Jari Joutsen.

La categoria che ha maggiormente sorpreso Ŕ stata quella dei giovani, nella maschile Matteo Fontana, in Lettonia come aggregato alla nazionale a proprie spese, ha vinto la gara ad inseguimento seguito a pochi secondi da Massimiliano Gioia. Molto veloce anche nello sprint, Matteo Ŕ stato messo fuori gioco da una caduta, probabilmente causata da un cedimento laterale della scarpa.

Nella categoria giovani femminile, Ana Kosuta Ŕ sempre sul podio: prima nel prologo e seconda nella gara sprint e nell'inseguimento. Stessi risultati per Ester Ribolzi nella categoria junior femminile, con una vittoria e due secondi posti, a conferma del notevole livello tecnico raggiunto dalle due giovani atlete azzurre.


Ana Kosuta, prima nel prologo (categoria Giovani Femminile)

Ester Ribolzi, prima nel prologo (categoria Juniores Femminile)

Glauco Pizzutto Ŕ terzo sia nel prologo che nella prova sprint della categoria giovani maschile, mentre solo una caduta nel prologo ha impedito a Gioele Ballabio di ottenere un risultato migliore.
Inferiori alle attese la prova dello juniores Eugenio Bianchi, che nella trasferta lettone non ha trovato percorsi adatti alle proprie caratteristiche di scalatore, in difficoltÓ nel prologo, non Ŕ riuscito a recuperare nell'inseguimento i pochi secondi che lo separavano dal podio.

Nella categoria Master 1 ancora due azzurri sul podio di tutte le gare, con Roberto Villa e Stefano Corradin rispettivamente al primo e secondo posto nel prologo e nell'inseguimento, mentre concludono al secondo e terzo posto nella gara sprint.

Hanno invece sofferto la presenza al gran completo delle squadre dell'est europeo, le nostre seniores Viviana Druidi, Babara Sartor e Mateja Bogatec. Dopo le tre vittorie ottenute a Zagabria, le posizione sono arretrate a causa del predominio delle forti atlete Russe, Ucraine e Lettoni, ed ora Viviana, non ancora completamente ristabilita dai problemi alla schiena riacutizzatisi dopo le cadute di Montebelluna, dovrÓ vedersela con le russe Marina Firsova ed Elena Vedeneeva, separate da pochi punti nella classifica provvisoria.

Il prossimo appuntamento Ŕ previsto a Sestola in provincia di Modena, nella seconda metÓ di settembre, dove si preannunciano gare ad altissimo livello e si deciderÓ il risultato finale della FIS Rollerski World Cup 2004, vista l'adesione giÓ annunciata delle nazionali della Russia, Ucraina, Latvia, Svezia, Germania, Olanda e Turchia.

La redazione di skiroll.it

 

La classifica provvisoria di Coppa del Mondo 2004

Senior Maschile
Pos Nome Cognome Nazione Punti

1

Igor

Glouchkov

RUS

260

2

Alfio

Di Gregorio

ITA

204

3

Simone

Paredi

ITA

146

4

Tobias

Westman

SWE

132

5

Dirk

Grimm

GER

126

6

Alberto

Pertile

ITA

120

7

Jari

Joutsen

FIN

92

8

Andrey

Kukrus

RUS

82

9

Carsten

Pump

GER

80

10

Jules

Pession

ITA

78

                    
Senior Femminile
Pos Nome Cognome Nazione Punti

1

Marina

Firsova

RUS

175

2

Viviana

Druidi

ITA

172

3

Elena

Vedeneeva

RUS

160

4

Maria

Magnusson

SWE

129

5

Elena

Rodina

RUS

120

6

Inese

Balode

LAT

112

7

Mateja

Bogatec

ITA

103

8

Barbara

Sartor

ITA

93

9

Vita

Yakimchuk

UKR

89

10

Michaela

Riesen

GER

84

    Le gare:

F.I.S. Rollerski World Cup 2004

Per conoscere la Latvia

 

Aggiornato il 14-08-04.

www.skiroll.it